Struttura di Riferimento Regionale per i Trapianti

DIREZIONE

Direttore/Coordinatore: Dr. Atanassios Dovas

Tel.: 075 5783528-3341

E-mailcrr.umbria@ospedale.perugia.it 


EQUIPE MEDICA

Medici: Dott. Atanassios Dovas.

Infermiera Professionale: Emanuela Salamanca


La Rete Nazionale per i Trapianti è composta da:

a. il Centro Nazionale Trapianti, art. 8 L.91/99;

b. la Consulta Tecnica Permanente per i Trapianti art. 9, L.91/99;

c. i Centri Regionali Trapianto (CRT) art. 10 L.91/99;

d. i coordinamenti locali art. 7 comma 1, L.91/99;

e. i centri di prelievo, art. 13, L. 91/99;

f. i Centri di Trapianto art. 16, L. 91/99;

g. le banche dei tessuti art. 15, L.91/99;

h. gli istituti delle cellule art. 3, lett. q) D.LGS. 191/2007;

i. le Aziende Unità Sanitarie Locali


La rete è articolata in 3 livelli:

  • coordinamento nazionale;
  • coordinamento regionale;
  • coordinamento ospedaliero/aziendale

Primo livello: Centro Nazionale Trapianti Coordinamento Nazionale

Struttura del CNT:

  • Direzione Generale;
  • Centro Nazionale Trapianti Operativo;
  • Direzione sanitaria;
  • Direzione Amministrativa.


 Secondo livello: Centri Regionali per i Trapianti Coordinamento Regionale

A livello regionale, le Regioni garantiscono l'operatività del CRT, assicurando strumenti operativi e organizzativi adeguati per:

  • lo svolgimento delle funzioni di pianificazione, monitoraggio, qualità-sicurezza-accreditamento, verifica e valutazione, formazione, rapporti istituzionali;
  • il coordinamento h24 delle strutture coinvolte nell'intero processo del trapianto (dalla segnalazione alla consegna dell'organo), la gestione del rischio clinico in tempo reale, l'amministrazione del centro informativo regionale trapianti.

Terzo livello: Coordinamento Ospedaliero

Per tutti i livelli della Rete è previsto lo sviluppo, il completamento e la manutenzione del Sistema Informativo Trapianti per la registrazione di tutte le fasi del processo e per garantire adeguati livelli di sicurezza, tracciabilità e trasparenza delle attività.


 La Struttura di Riferimento Regionale per i trapianti di cura:

Rapporti e comunicazioni con Assessore, Assessorato alla Sanità, Direzioni Aziendali, Centro Nazionale Trapianti, Direzioni Area Interregionale Trapianti OCST; 

Elaborazione, controllo, trasmissione dati relativi all'attività di prelievo e trapianto di organi e tessuti in ambito aziendale e regionale;

  • Partecipazione a riunioni della Consulta Nazionale Trapianti;
  • Partecipazione e controllo attività di prelievo organi e/o tessuti;
  • Raccolta dichiarazioni di volontà alla donazione degli organi, espresse in vita;
  • Controllo dati follow-up trapianti;
  • Selezione riceventi trapianti di rene e fegato mediante sistemi informatici, in caso di organi disponibili;
  • Valutazione e certificazione livelli di rischio dei donatori di organi e idoneità organi prelevabili;
  • Comunicazione e rapporti con Banca degli Occhi di Fabriano, in convenzione con Regione Umbria;
  • Coordinamento prelievi di cornea in ambito aziendale e regionale;
  • Assicurazione reperibilità H24 per Struttura di Riferimento Regionale per i Trapianti, secondo turni prefissati;
  • Accettazione segnalazioni delle Rianimazioni per potenziali donatori di organi e cornee;
  • Inserimento dati clinici e di laboratorio, livelli di rischio, idoneità dei donatori di organi e cornee e degli organi e tessuti da trapiantare, su sistema informatico interregionale Gedon e programma Lurto Interregionale;
  • Convocazione dei Chirurghi dell'equipe mobile prelievi organi, degli Oculisti per prelievi di cornea informazione preventiva ai settori facenti parte del Centro di Trapianto di rene;
  • Organizzazione e gestione dei trasporti delle equipe di prelievo organi e degli organi non trapiantabili a Perugia;
  • Autorizzazioni al rimborso spese viaggi e soggiorno per pazienti che hanno fatto trapianti, secondo legge regionale n. 31 del 19-11-1999 “Provvidenze a favore di soggetti sottoposti a trapianto di organi”;
  • Partecipazione alle visite collegiali di idoneità dei pazienti da inserire in lista di attesa per il trapianto di rene;
  • Partecipazione e promozione di incontri per la promozione della donazione di organi e tessuti;
  • Formazione continua ed aggiornamento per il personale sanitario.

Altre informazioni:

ANED - Associazione Nazionale EmoDializzati - Perugia, Via Mario Angeloni 63
AIDO - Associazione Italiana Donatori di Organi - Perugia, Piazza V. Martinelli 1
ADMO - Associazione Donatori di Midollo Osseo

Il Centro Regionale ADMO ha sede presso il Residence "Daniele Chianelli" - Via Martiri 28 Marzo 29, Perugia.

  RIFERIMENTI NORMATIVI

 

 Carta dei Servizi – Trapianto di Rene

 

Contenuto inserito il 03-04-2013, aggiornato al 09-09-2020