Azienda Ospedaliera di Perugia

Una mamma Toscana : " All’ospedale di Perugia, ho trovato efficienza e umanità "

La signora Marta, una mamma residente di provincia di Siena , ha voluto ringraziare a tre mesi dalla nascita dei suoi gemelli Gino e Romeo la struttura di Ostetricia del Santa Maria della Misericordia e lo staff del dott. Giorgio Epicoco.

«Scrivo questa lettera per ringraziare per la professionalità ma, soprattutto, per l’umanità che ho trovato nel reparto di ostetricia dell’ospedale Silvestrini, un posto dove ho capito quanto sia importante comprendere senza pregiudizi, collaborare senza dubbi, credere pienamente nelle potenzialità che la natura ci ha donato. Il 24 ottobre 2018 Gino e Romeo sono nati a Perugia da una gravidanza gemellare bicoriale, sono due fratellini in due sacche diverse. Come babbo umbro e mamma toscana avevamo tante scelte, ma abbiamo preferito il Silvestrini anche nella speranza di poter fare un parto naturale. Tante le strutture ospedaliere dove partorire ma se si tratta di gemelli le cose sembrano sempre più delicate e la scelta di Perugia è stata ponderata dopo vari colloqui. Qui già dalle visite di controllo nei mesi precedenti al parto abbiamo riscontrato grande efficienza, ma anche tanta calda accoglienza e umanità e sempre un sorriso. Parto gemellare uguale cesareo mi avevano preannunciato nei vari ospedali contattati, ma io non abbandonavo la possibilità di fare alla “Vecchia Maniera”. Quando sono arrivata a Perugia il Dott. Epicoco mi ha accolta dicendomi subito “guardi che se il primo si mette di testa lei può partorire naturalmente” e io gli ho risposto che avevo sempre sognato un parto così ma tutti mi avevano detto che non era il caso. Quando è arrivato il momento Gino era con la testa in giù ma Romeo aveva deciso di rimanere podalico, rapido consulto e la decisione, concordata, che potevamo avviarci lo stesso ad un parto naturale, ovviamente con le dovute precauzioni. Travaglio e parto con il mio fidanzato accanto, che poi si è rivelata la forza motrice di tutta l’esperienza! Tanto che in sala parto in alcuni momenti ci siamo addirittura divertiti e riso di gusto!

Le ostetriche mi hanno sostenuto e incoraggiato durante tutto il travaglio, le dottoresse si alternavano controllandomi regolarmente, il dott. Epicoco che coordinava l’attività e sempre pronto ad intervenire. Adesso che hanno quasi tre mesi i bambini, rifarei tutto e so che è stato un parto complicato ma gestito al meglio dal Doc, come lo chiamo io, che ha lasciato trasparire sempre tranquillità e grande controllo della situazione senza mai farmi preoccupare. La serenità che c’era in quei momenti ha di sicuro avvantaggiato lo staff a lavorare bene ma anche me a seguire le loro indicazioni. Vivere tutto coscientemente e tutelata nel migliore dei modi. Non ho mai avuto la sensazione che fosse stato avventato il nostro parto gemellare con secondo podalico, ma, come qualcuno mi ha ricordato in sala parto: “è un parto che si vede solo nei libri se non c’è qualcuno che se la senta di metterlo in pratica!!“ Di sicuro un’impresa di gruppo, un lavoro di squadra e io uscita da li ho pianto di felicità sicura di voler ritornare presto a partorire nella mia seconda casa! Grazie Doc…ci aspetti, che facciamo il tris… NATURALMENTE!!!»

Marta V. 

Contenuto inserito il 22-01-2019, aggiornato al 30-01-2019