Azienda Ospedaliera di Perugia

La Befana dell'Università di Perugia fa visita ai bambini ricoverati

Consegnati i regali acquistati grazie alla raccolta fondi del Circolo dei dipendenti universitari "San Martino"

È arrivata oggi pomeriggio 5 gennaio, con un giorno di anticipo causa le misure straordinarie di contrasto all’emergenza Covid, la Befana dell’Università degli Studi di Perugia, grazie alla campagna di raccolta fondi, indirizzata a tutta la comunità accademica, del Circolo dipendenti universitari "San Martino".

Molto discreta, per non creare problemi di ordine pubblico e di sicurezza, la befana ha fatto visita ai piccoli ricoverati dei reparti di Clinica Pediatrica e di Oncoematologia Pediatrica delle Aziende ospedaliere di Perugia e di Terni, portando regali alle bambine e ai bambini e cioccolata agli operatori sanitari impegnati quotidianamente nella loro cura.  

Per coordinare la consegna, il Presidente del Circolo, Dott. Massimo Reali, supportato dalle colleghe universitarie Michela Maserati, Alessandra De Nunzio (la befana) e dal collega Alexander Maurizi. 

“Il successo della raccolta fondi del Circolo universitario ha dimostrato, una volta di più, il grande cuore della comunità accademica dell’Università degli Studi di Perugia - ha dichiarato il Presidente Reali –: tanti piccoli gesti, se sommati, possono veramente fare la differenza”. 

Ben cinquemilacinquecento euro, infatti, sono stati raccolti in pochi giorni, grazie a una capillare campagna che ha previsto, oltre alla possibilità di donare tramite bonifico, punti di raccolta nelle diverse sedi dell’Ateneo, ma soprattutto alla generosità dei tanti, docenti, tecnici, amministrativi, bibliotecari, collaboratori esperti linguistici, studentesse e studenti che hanno aderito con grande entusiasmo all’iniziativa, donando un sorriso e un momento di serenità alle bambine e ai bambini ricoverati presso i reparti. 

Ad accompagnare la Befana nella due degenze la dottoressa Cristina De Lio, dirigente medico della Direzione Medica e il coordinatore infermieristico del Dipartimento materno infantile, Lorenzo Duranti.

All'ingresso dell'ospedale la delegazione è stata ricevuta dal Direttore generale, dottor Marcello Giannico che li ha accompagnati verso le degenze dove sono stati accolti dal dottor Maurizio Caniglia, primario dell'Oncoematologia padiatrica e dal professor Alberto Verrotti, primario della Clinica Pediatrica.
Contenuto inserito il 05-01-2021, aggiornato al 05-01-2021

Ultime notizie

Notizia

Oggi seconda dose per i sanitari dell'Ospedale di Perugia vaccinati al V-day

Effettuato il richiamo ai primi vaccinati lo scorso 27 dicembre a Spoleto

Notizia

APP IMMUNI

Si chiama CUN il nuovo codice per comunicare al Servizio Sanitario Nazionale la positività al virus COVID-19

Notizia

Un grande guanto unico al mondo per i neonati prematuri

Donazione dell'Associazione "La carica dei prematuri" alla Terapia Intensiva Neonatale