Azienda Ospedaliera di Perugia

Gli auguri e il ringraziamento del direttore regionale Claudio DARIO

  • LETTERA DIRETTORE DARIO AGLI OPERATORI
A tutti coloro che nel sistema sanitario regionale sono impegnati a fronteggiare la pandemia

Perugia - 24 dicembre 2020  – Di seguito pubblichiamo integralmente il messaggio di ringraziamento e auguri inviato dal Direttore Regionale Salute e Welfare, Claudio Dario, a tutti coloro che nel sistema sanitario regionale sono impegnati a fronteggiare la pandemia:

“In prossimità delle festività natalizie e del nuovo anno desidero esprimere un messaggio di profondo ringraziamento a tutti coloro che, a vario titolo, sono stati impegnati all’interno del Sistema Sanitario Regionale nel fronteggiare la pandemia. Lo faccio, facendo mio ed estendendo il messaggio che l’Istituto Superiore di Sanità ha rivolto agli operatori di Regioni e Province autonome per il loro contributo nei gruppi di lavoro e nella sorveglianza epidemiologica.

Affrontare la pandemia è un lavoro di squadra e in ogni squadra il contributo silenzioso degli operatori non da tutti visibili è prezioso quanto quello di coloro che li guidano e li rappresentano.

Senza dimenticare nessuno, voglio sottolineare l'apporto costante dei professionisti incaricati della sorveglianza epidemiologica del Covid-19 che ha permesso la produzione di centinaia di aggiornamenti quotidiani di dati, tabelle, grafici e dashboard istituzionali.

Abbiamo contato più di 27.500 casi nella nostra regione. Dietro ognuno di essi, dietro ogni dato pubblicato, ci sono migliaia di gesti, ripetuti quotidianamente e in condizioni non sempre facili. Migliaia di operatori, dagli amministrativi agli informatici, dai tecnici alle direzioni sanitarie, da chi esegue il tampone, chi lo analizza, a coloro che ogni giorno ricostruiscono la catena di tracciamento, seguendo i singoli casi per connetterli con gli altri, ricostruendo il cammino del virus, compiendo innumerevoli telefonate e compilando innumerevoli moduli.

Senza questi gesti quotidiani, pazienti, senza questo lavoro invisibile non sarebbe possibile fornire alcuna dashboard o alcun bollettino epidemiologico e non avremmo avuto nessuna bussola per navigare in questa emergenza.

Allo stesso modo, sento la necessità di ringraziare tutti i professionisti impegnati senza sosta nei pronto soccorso, nei reparti di degenza ospedaliera e nelle strutture territoriali, nelle USCA, nei Drive-Through e in ogni altro luogo di assistenza, i medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta e la continuità assistenziale, per essersi presi cura dei malati e dei loro familiari con competenza ed umanità.

Un ringraziamento, infine, a tutti i dipendenti della Direzione Salute e Welfare e ai membri dell’Unità Strategica Emergenza Coronavirus, autentico cuore pulsante dell’organizzazione dell’emergenza, per essersi ripensati in ruoli nuovi senza esitazione e con un’abnegazione al lavoro che ha consentito di sviluppare una risposta immediata e strategie adeguate al contenimento del virus.

Grazie di cuore a tutti voi che lontani dalle luci della ribalta avete fornito pazientemente le tessere per costruire il difficile mosaico della pandemia. Siete parte della squadra, parte della storia della nostra regione e dell’intero paese.

A voi e alle vostre famiglie giungano i migliori auguri di Buon Natale e sereno Anno Nuovo”.

 

Contenuto inserito il 24-12-2020, aggiornato al 24-12-2020

Ultime notizie

Notizia

Oggi seconda dose per i sanitari dell'Ospedale di Perugia vaccinati al V-day

Effettuato il richiamo ai primi vaccinati lo scorso 27 dicembre a Spoleto

Notizia

APP IMMUNI

Si chiama CUN il nuovo codice per comunicare al Servizio Sanitario Nazionale la positività al virus COVID-19

Notizia

Un grande guanto unico al mondo per i neonati prematuri

Donazione dell'Associazione "La carica dei prematuri" alla Terapia Intensiva Neonatale