Azienda Ospedaliera di Perugia

Esperienza speciale in ospedale : concerto tra le culle dei bambini prematuri

 

Concerto in ospedale con spettatori speciali.Un concerto senza applausi , ma con alto gradimento, perché anche in questo caso la musica ha creato una atmosfera magica. Per la prima volta è  stata  organizzata in occasione delle feste di Natale una esibizione musicale  per i bambini nati prematuri .Ad esibirsi tra le culle termiche della struttura complessa di Neonatologia- UTIN  è stata l’orchestra da Camera di Perugia (Luca Franceschelli- Fagotto; Simone Frondini- Oboe; Sara Radicioni- Violino). "Abbiamo voluto sperimentare i benefici della musica classica sullo stress del neonato, specie prematuro e sul suo sviluppo neuro evolutivo –  ha commentato la dottoressa Stefania Troiani, direttore della struttura UTIN-.Studi pubblicati  su riviste scientifiche hanno accertato la validità di una collaborazione tra medici e musicisti per realizzare condizioni favorevoli per bambini in condizioni di criticità ". Il concerto  ha anche rappresentato una ulteriore occasione  per tutti i familiari   di restare a fianco dei neonati, proseguendo nel processo di umanizzazione che prevede di aprire le porte della Terapia Intensiva non solo ai genitori." Operatori sanitari e parenti  hanno vissuto momenti di grande intensità, l'esperienza è stato sicuramente utile e intendiamo ripeterlo a breve", ha voluto sottolineare  la dott.ssa Troiani, che ha aggiunto :".la musica ha prodotto un effetto rilassante e benefico sui familiari  e  sui   piccoli guerrieri, che, durante tutto il concerto  hanno mostrato condizioni di stabilità dei parametri vitali, come a voler testimoniare il gradimento per le note diffuse dagli artisti ". 

Contenuto inserito il 27-03-2018, aggiornato al 27-03-2018