Azienda Ospedaliera di Perugia

Associazionismo in lutto per la scomparsa di Giorgio Frappini segretario ANED.

Era stato tra i promotori degli eventi sulla donazione degli organi 

Il mondo del volontariato e  dell’associazionismo dei malati nefropatici è in lutto per l’improvvisa scomparsa di Giorgio Frappini, segretario regionale ANED, l’Associazione che è stata  in prima linea nell’organizzazione degli eventi che hanno celebrato, nel fine settimana scorso, i trent’anni di trapianto di rene in Umbria.Frappini aveva 75 anni e lunedì sera ha accusato un malore fatale proprio  dopo aver fatto un rapido rendiconto della manifestazione con alcuni collaboratori. 

Frappini , in dialisi dalla metà degli anni '70  fu sottoposto a trapianto di rene a un primo trapianto  nel 1981 a Milano e, nel 2010 presso l’Azienda Ospedaliera di Perugia. Da subito iniziò il suo impegno nell’associazione, per dare la possibilità a tutti i malati di potessero avere avere accesso alla dialisi e al trapianto." Il suo impegno è sempre rimasto costante e, durante le manifestazioni dell’ultimo fine settimana ha voluto essere presente con un fattivo contributo -ricorda il Dottor Atanassios Dovas coordinatore del Centro Regionale Trapianti - ,sia nelle manifestazioni di carattere scientifico che sociali e sportive" . È stato grazie a lui- sottolinea Patrizia Babini vice segretario nazionale ANED che la Nazionale Pallavolo Trapiantati  ha potuto portare un messaggio di speranza e di diffusione del messaggio  della cultura del trapianto". 

I funerali avranno luogo domani, mercoledì 21 novembre, presso la chiesa parrocchiale di Sant’Egidio.

Contenuto inserito il 20-11-2018, aggiornato al 20-11-2018