Ospedale senza dolore

Nel mese di aprile del 2008 è stato approvato il progetto “Ospedale senza dolore” dell’Azienda Ospedaliera di Perugia in attuazione del progetto OMS e delle linee guida Ministeriali.

Il primo passo è stato quello di costituire il “Comitato Ospedale Senza Dolore” (COSD) di cui fanno parte: referenti della Direzione Sanitaria,  esperti e operatori delle Strutture Complesse.

L’iniziativa cardine del progetto “Ospedale senza dolore” è la misurazione sistematica del dolore al letto del malato, eseguita almeno due volte al giorno. Per la diffusione del progetto sono stati delegati referenti in ogni Struttura che costituiscono il COSD. I componenti del comitato hanno effettuato corsi di formazione specifici  e hanno assunto il ruolo di facilitatori nelle strutture di appartenenza per la sensibilizzazione e diffusione del progetto. Nella cartella clinica è contenuta la rilevazione giornaliera del dolore al pari degli altri parametri vitali.

Un particolare aspetto del progetto è rappresentato dal Parto Indolore: la nostra Azienda dal 1 aprile 2011 garantisce il"Servizio di parto analgesia h24".

 

È  stato predisposto un Percorso Pre-parto per le Gestanti che desiderano la  "Anestesia in Travaglio di Parto" con apertura di un ambulatorio anestesiologico tutti i mercoledì dalle 14,30 alle 20,00 presso l’Ospedale Santa Maria della Misericordia.

 

Le donne che vogliono accedervi devono seguire un percorso che si compone di una parte facoltativa (a) ed una obbligatoria (b).
    a) Conferenza sull’analgesia perimidollare: una volta al mese, nel contesto dei corsi preparto attivati presso la nostra Struttura Ospedaliera, le future mamme ed i futuri papà potranno ricevere dall’anestesista tutte le informazioni riguardanti l’analgesia peridurale per il travaglio di parto spontaneo e l’anestesia per eventuale taglio cesareo.
    b) Visita anestesiologica e Consenso informato: la visita anestesiologica viene effettuata a partire dalla 32° settimana di gestazione per poter affrontare ogni tipo di circostanza nel modo più adeguato e sicuro.

Gli anestesisti eseguono la prestazione in attività di Libera Professione interamente a carico dell’Azienda.

 

Il cambiamento emblematico di tale progetto coordinato dalla Direzione Medica Ospedaliera è rappresentato dalla riduzione della prevalenza e dalla misurazione sistematica del dolore al letto del malato oltre che la buona performance ottenuta per il parto indolore.