Lean organization

La complessità dell’organizzazione sanitaria e nello specifico di un’Azienda Ospedaliera necessita di un approccio multidimensionale e sistemico che apra nuove prospettive al management, alla gestione dei team di operatori sanitari, per impostare strategie assistenziali e per le attività direttamente cliniche.

La nostra Azienda Ospedaliera di Perugia ha sperimentato il modello organizzativo della “lean organization”, ovvero “organizzazione snella”, noto anche come metodo Toyota. Si tratta di un approccio innovativo basato sul “Miglioramento Rapido e Continuo”, finalizzato a raggiungere alti livelli di qualità con isorisorse.

Dall’esperienza maturata si è voluto applicare tale approccio alla Struttura Complessa di Ortopedia considerando l’ indicatore tempo medio di attesa evento frattura di femore-trattamento che valuta la capacità di presa in carico da parte del livello ospedaliero e il tempo di risposta al bisogno di assistenza dei pazienti

Grazie alla individuazione di attività “di valore” e “non valore”e l’attuazione degli interventi correttivi sono stati raggiunti risultati interessanti con una riduzione dei tempi di attesa e di attraversamento.

A partire dal 1° novembre 2011 lo stesso approccio è stato applicato al percorso del paziente ortopedico traumatologico da sottoporre ad intervento chirurgico. È stata adottata una check-list riportante le azioni e la priorità di inserimento. Inoltre, nel rispetto della multidimensionalità di sistema e nell’ottica di un modello assistenziale orto-geriatrico, è previsto l’accesso 2 volte al giorno del medico geriatra presso il PS.

 

Come dimostrano i due percorsi presi in esame i codici verdi in PS e frattura di femore per intervento l’applicazione del metodo Organizzazione snella sulla selezione da parte degli operatori delle azioni a valore e attento monitoraggio dei risultati da parte della Direzione Medica Ospedaliera porta rapidamente al raggiungimento dei risultati attesi.