Cittadini stranieri

Assistenza Sanitaria ai Cittadini Stranieri

Cittadini Paesi Comunitari:

In possesso di TEAM (Tessera Europea Assistenza Malattia), in Italia per un periodo:

-inferiore a tre mesi, hanno diritto alle cure "medicalmente necessarie non programmate", gratuitamente, salvo, se previsto, il pagamento del ticket;

-superiore a tre mesi, devono essere in possesso di una assicurazione volontaria o essere iscritti al SSN (Servizio Sanitario Nazionale), iscrizione ottenibile alla  ricorrenza di specifici requisiti, richiesta da inoltrare presso la competente ASL territoriale;

Non in possesso di TEAM:

- se il cittadino ha copertura sanitaria nel Paese di origine, deve recarsi ai competenti Uffici A.S.L. e chiedere un attestato sostitutivo. Senza questo certificato  sostitutivo l'assistito pagherà la prestazione per intero e potrà chiederne il rimborso alla propria istituzione competente del suo Paese;

-  se il cittadino non ha  copertura sanitaria nel Paese di origine, avrà diritto a cure "indifferibili ed urgenti"a cure per la tutela della salute del minore,  della maternità e dell'interruzione volontaria della gravidanza, alle vaccinazioni, alla cura e profilassi delle malattie infettive e, se indigente, non pagherà le  prestazioni, previa compilazione apposito modello di dichiarazione di indigenza.

Cittadini Paesi Extra Comunitari:

1)       regolarmente soggiornanti": sono i cittadini stranieri con passaporto vidimato da regolare visto o con permesso o carta di soggiorno validi.

Possono essere iscritti o non iscritti al S.S.N. :

Iscritti: hanno diritto alla totale copertura sanitaria, alla stregua del cittadino italiano. L'iscrizione al S.S.N. da effettuare presso la ASL territorialmente competente può essere:

- Obbligatoria:se lavoratore autonomo o dipendente, iscritto liste di collocamento, detenuto, in Italia per motivi familiari (ricongiungimento familiare, asilo politico, etcc…);

- Volontaria: attraverso stipula di assicurazione privata o iscrizione volontaria al SSN previo versamento contributo il cui importo è funzione del reddito  e  dello status del cittadino (studenti, personale alla pari, personale religioso, permesso di soggiorno per residenza elettiva..);

Non Iscritti: hanno diritto,previo pagamento, alle prestazioni:

- ospedaliere urgenti (ambulatoriali, ricovero ordinario, day hospital);

- sanitarie di elezione.

2"Non regolarmente soggiornanti", sono i cittadini stranieri in possesso della tessera sanitaria STP (Straniero Temporaneamente Presente), rilasciata dalla ASL al ricorrere di specifici requisiti , con validità semestrale, hanno diritto a:

- "cure ambulatoriali urgenti o comunque essenziali" (non differibili senza pericolo per la vita);

-  prestazioni di medicina preventiva e cure a tutela salvaguardia salute individuale e collettiva, profilassi, tutela gravidanza e minore.

I cittadini italiani residenti all’estero regolarmente iscritti all’AIRE hanno diritto, per un periodo massimo di 90 gg. l’anno, alle cure urgenti, previa esibizione dell’apposito modello.

Per informazioni ed attività di supporto al cittadino straniero contattare l'Ufficio Gestione Amministrativa Ricoveri: 075782297-2528Fax:075 5786433- mail:accettazione.silvestrini@ospedale.perugia.it; Responsabile: Dott. Prosperi Roberto 075 5786412-fax: 075 5786413-mail: roberto.prosperi@ospedale.perugia.it